25 Novembre 2020  12:06

Nord America, 700 cinema richiudono i battenti

Monica Ciceri
Nord America, 700 cinema richiudono i battenti

Un cinema chiuso a New York City (© Getty Images)

Influiscono l’aggravarsi dell’emergenza sanitaria e gli incassi ai minimi storici

Non giungono dati confortanti da Oltreoceano. A causa dell’aggravarsi dell’emergenza sanitaria e degli incassi ai minimi storici, questa settimana il Nord America ha assistito alla chiusura di 646 cinema negli Stati Uniti e di altre 60 strutture in Canada. Tutte sale che hanno preferito interrompere l'attività, anziché restare aperti senza nuovi film e senza pubblico. Nell’ultimo weekend (20-22 novembre), infatti, il maggiore incasso è stato il thriller/horror della Blumhouse, Freaky, con 1,2 milioni di dollari al secondo fine settimana di programmazione (al suo esordio aveva registrato 3,6 milioni). Il risultato complessivo del box office americano sta toccando i punti più bassi della storia del cinema. Colpisce che questa chiusura collettiva avvenga a breve distanza dal Giorno del ringraziamento (26 novembre), normalmente tra i periodi più redditizi dell’anno. Nel frattempo, non è stata ancora autorizzata la riapertura dei cinema di Los Angeles e New York City, due tra i più grandi mercati americani.

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 14 Dicembre 2020
    E ora?
    Cosa fare ora che il Natale è perso, che i cinema (se non ci comporteremo bene durante le festività) riapriranno verso...
Paolo Sinopoli

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Cinema

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy