10 Aprile 2020  12:09

Al via la campagna #iopagoifornitori

ARIANNA SORBARA
Al via la campagna #iopagoifornitori

L’Associazione Industriale Bresciana si sta impegnando affinchè il Covid-19 non diventi “una scusa per non pagare i fornitori e creare di conseguenza un danno enorme al tessuto economico”

Ha preso il via la campagna di comunicazione #iopagoifornitori, promossa dall’Associazione Industriale Bresciana. L’obiettivo è quello di stimolare le imprese bresciane, che aderiranno volontariamente all’iniziativa, a rispettare i termini di pagamento pattuiti con i fornitori nonostante le difficoltà legate alla situazione del Coronavirus e, più in generale, a diffondere prassi trasparenti ed efficienti. “Il sistema economico bresciano si sta muovendo in una situazione fortemente influenzata dalla diffusione del Coronavirus e dai conseguenti provvedimenti che hanno determinato il blocco per numerose realtà, ma anche per intere filiere – commenta Giuseppe Pasini, Presidente dell’Associazione. Nonostante ciò, AIB ha avviato un dialogo costante con il sistema bancario per garantire una serie di strumenti finanziari che possano garantire alle aziende la necessaria liquidità. Si tratta di un tema fondamentale, per le imprese e per le famiglie”.Alfredo Rabaiotti, titolare dell’agenzia Becom e promotore dell’iniziativa, aggiunge: “Nella maggior parte dei casi il Covid-19 rappresenta una scusa, che provocherà un danno enorme al nostro tessuto economico. Soprattutto nei momenti difficili dobbiamo fare rete tra aziende e mostrare senso di responsabilità nei confronti del nostro Paese. Parliamo di un codice che, nella sua prima edizione, contempli il rispetto dei patti con i fornitori, e che nel prossimo futuro si possa estendere abbracciando temi di sostenibilità, qualità e benessere per i dipendenti in termini di evoluzione professionale e di garanzie di qualità per il cliente. Rendere riconoscibili queste realtà con un marchio distintivo permetterà di valorizzare le nostre vere eccellenze, facilitando le relazioni di collaborazione, evitando, in prima istanza, che vengano spremute a fronte della totale mancanza di una legislazione a tutela di chi subisce gli insoluti”.Per maggiori informazioni: http://www.aib.bs.it/documento/65746

Iscriviti alla nostra newsletter

EDITORIALISTI

  • 29 Giugno 2020
    Una nuova linfa
    “È nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato”.
Arianna Sorbara Ab - Abitare il bagno

ACCADDE OGGI

Ricevi la Newsletter!

Bagno

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy