Editorialisti

30 Aprile 2014

Dal passato idee per il futuro

Chiara Grianti

Che la farmacia stia cambiando è un dato di fatto. Vuoi in conseguenza dei mutamenti legislativi, vuoi per effetto della minore redditività del farmaco, vuoi a causa della maggiore concorrenza tra i canali e al suo interno tra format differenti, è chiaro che sia giunto il momento di cogliere nuove opportunità per ripensare il business. In che modo? Il punto di partenza è come sempre il consumatore: quali tipologie di cosmetici acquista in farmacia? E quali ancora non compra ma potrebbero avere un potenziale di sviluppo? È sufficiente analizzare i dati che Cosmetica Italia ci ha fornito in esclusiva per rendersene conto. Se i trattamenti viso e corpo rappresentano già più della metà del giro d’affari, per la precisione il 52%, e lo fanno in modo stabile da almeno un quinquennio, i prodotti per l’igiene del corpo pesano oggi per il 14,6%, con un segno leggermente positivo nell’arco dell’ultimo anno ma ancora sotto il potenziale che potrebbero avere, essendo percepita la farmacia come canale elettivo per l’acquisto di questi prodotti. Il trucco complessivamente inteso è stabile nel tempo e probabilmente ha raggiunto le sue possibilità di sviluppo, se lo intendiamo come prodotto anallergico e correttivo. Al contrario i detergenti e i dermatologici per i capelli e il cuoio capelluto, che oggi sono il 7,7% del totale, potrebbero sfruttare il declino dei saloni di parrucchieri a proprio vantaggio, potenziando l’offerta tanto sul fronte del trattamento quanto della colorazione. Ancora più elevate le possibilità di crescita nell’igiene orale, un segmento che è quasi triplicato dal 2000 a oggi, e dei dermoigienici per bambini. La strada è quindi tracciata. Perché non provare a seguirla?

Chiara Grianti

Nata a: Castellanza (Va) il 26 agosto 1977
In Editoriale Duesse dal: 1 aprile 2004
Mi piace: ridere, John Belushi, passare del tempo con mia figlia Olivia e il buon senso
Non mi piace: il lunedì e tutte le giornate che sembrano dei lunedì
Quando non scrivo su BEAUTY BUSINESS mi occupo di: giocare con Olivia!
Citazione: “Ti prego, non ucciderci. Ti prego, ti prego non ucciderci. Lo sai che ti amo, baby. Non ti volevo lasciare, non è stata colpa mia. (…) Non ti ho tradito, dico sul serio, ero rimasto senza benzina. Avevo una gomma a terra, non avevo i soldi per prendere il taxi, la tintoria non mi aveva portato il tight. C’era il funerale di mia madre ed è crollata la casa. C’è stato un terremoto, una tremenda inondazione, le cavallette! Non è stata colpa mia, lo giuro su Dio!” John Belushi all’ex fidanzata Carrie Fisher, The Blues Brothers


Archivio